ROSELLE-MASSA MARITTIMA 3-0

ROSELLE: Cipolloni, Maggio, Guidoni, Ferrini, Artiaco, Conti, Cosimi, Giallini, Pedone, Ceri, Torti. A disp: Angiolini, Fanfani, Sclano, Gramazio, Olivelli, Casalini, Nardi. All. Valleriani.

MASSA MARITTIMA: Arzilli, Guidi, Orlandi, Malossi, Casaccia, Grasso, Scali, Santini S., Borrelli, Santini F., Moschini. A disp: Fatale, Bassi, Pagano, Biscottini, Cerquettini, Pugy, Gabbrielli. All. Grossi.

Arbitro: Bocci di Grosseto.

Marcatori: Giallini, Torti, Cosimi.

L’ ACR vince e convince, strapazza con tre gol il Massa Marittima che nel primo tempo fallisce anche un generoso rigore, ed urla definitivamente al campionato chi è “il padrone”. La squadra di Valleriani inizia contratta poi ci pensa Giallini con un gran tiro dalla distanza che porta avanti l’ACR e cambia volto alla partita. sull’uno a zero Grasso fallisce un calcio di rigore, tenta il cucchiaio ma la butta sopra la traversa…Si va all intervallo sull uno a zero per il Roselle. Al rientro Massa pare aver perso parte della sua verve iniziale, il Roselle tiene lontani gli avversari dalla propria porta, avversari che tentano di pareggiare con tiri dalla distanza senza velleità. A metà del secondo tocca a Torti che lanciato a rete fa secco nuovamente il portiere rossoblu. All 80° poi, tocca a Cosimi, acciaccato, chiudere i conti:’ tre a zero e…salutate la capolista!!!

Cipolloni 7: Poco impegnato si fa trovare pronto quando verso la fine della partita gli ospiti si presentano al tiro da distanza ravvicinata;

Maggio 7: Si da un gran da fare la dietro anche se vista anche l’importanza della partita, si propone meno del solito;

Guidoni 7: Inizia con qualche incertezza nella prima parte del primo tempo, poi chiude a tutto e tutti;

Fanfani 6,5: Subentra a Guidoni  e risponde subito presente a chiudere spazi agli avversari;

Conti 7: Si occupa di tenere lontano Orlandi, un brutto cliente, il migliore dei suoi, e ci riesce egregiamente proponendosi talvolta anche in avanti;

Artiaco 7,5: Monumentale, Da li non si passa neanche se sei il capocannoniere….

Ferrini 6,5: Soffre un po l aggressività del centrocampo avversario, riesce comunque ad interrompere piu di una azione avversaria;

Sclano 6,5: Entra per Ferrini e gioca 35 minuti tutta sostanza molto utili alla causa;

Cosimi 7: e’ acciaccato e si vede. Nel primo tempo poi lo picchiano sistematicamente. Nel secondo invece va decisamente meglio, entra più spesso nel vivo del gioco e segna anche il gol del 3 a 0, il suo ottavo in 4 partite;

Giallini 7,5: Ha il merito di cambiare le sorti della partita con un gran gol, poi dispensa assist e ci da dentro fino al 90°;

Pedone 8: si sacrifica, lotta con tutti e le prende per tutti…non disdegna giocate eleganti ed efficaci, tiene palla e fa salire la squadra, prestazioni così valgono come i gol;

Ceri 7: Chiude molto davanti alla difesa e fa ripartire la squadra giocando con semplicità…giocatore fondamentale, peccato per l’ammonizione che gli costa la squalifica e mezzo punto;

Torti 8: Il migliore in campo,con Pedone, conquista palloni su palloni è sempre al posto giusto nel momento giusto, segna un gol che ricorda quello di Nicola Berti contro il Bayern Monaco, cosa chiedere di più?

 

 

 

Share Button