È arrivato il primo trofeo della Stagione…il “Mazzieri”‘ per carità non che sia la Champions League ma per i rosellani ha un valore affettivo importante. ACR – Manciano 1 -0: La partita di apertura, al cospetto di una formazione di promozione, mostra un Roselle da stropicciarsi gli occhi. Manovra fluida che strappa applausi a scena aperta con la retroguardia biancorossa costantemente sotto pressione. La linea difensiva composta, da sinistra a destra da Minucci, Artiaco, Gentili e Montomoli non rischia mai nulla, il centrocampo macina chilometri e recupera palloni con Maggio e Di Fiore e propone diverse giocate di prima intenzione con l’ottimo Silvestro, davanti Cosimi, Falciani e Ingrossi fanno impazzire Lupi e soci. Almeno due super interventi dell’inossidabile Sabatini salvano la porta. Poi Cosimi, prima si beve mezza difesa ma il suo tiro a girare si stampa sull’incrocio dei pali, poi, su cross basso di Ingrossi ancora il Golden Boy sbuca dal nulla, alla Paolo Rossi, anticipa Tyson e insacca. Nell’occasione il portiere mancianese subisce un colpo da un compagno e resterà fuori nella seconda partita. Fonteblanda – Manciano 1-0 nella seconda partita e privi di Tyson Sabatini, i biancorossi di Manciano subiscono un altra sconfitta. Senza dubbio più leggere le gambe dei nero verdi che hanno iniziato la preparazione da pochi giorni. La partita e decisa da un grandissimo gol di Falciani, nuovo arrivo dal Sant’Andrea. Il bomber ci riprova poco dopo ma la sua conclusione finisce alta. Bifini in cabina di regia e’ uno spettacolo, ma quello che più colpisce e’ la verve di “Lollo Giani” esterno alla Bruno Conti, veloce e tecnico insieme. E pensare che il ragazzo avrebbe potuto vestire la maglia dell’ACR! ACR – Fonteblanda 2 – 1 Partenza sparata dei nero verdi nella “finale” che nei primi 20 minuti mettono il Roselle alle corde. Dopo pochi minuti Fonteblanda già in vantaggio con Stella che approfitta di una indecisione della retroguardia di casa e infila Marrocolo. Passa poco e l’incontenibile Giani si avventa su un farfallesco retro passaggio della difesa, supera Marrocolo e si appresta ad entrare in porta col pallone…ma il “matto” portiere bianco azzurro come un falco insegue e arpiona il pallone sulla linea. L ACR e’ moscio, nervoso e soffre, parecchio. La seconda parte del tempo vede salire a buoni livelli l ACR trainata da un super tridente. Grazie ad una combinazione con Cosimi va a segno Fabio Falciani mentre Ingrossi versione suggeritore inventa un assist al bacio per il gol partita graffato Cosimi. Poi la premiazione con la consegna da parte della Società di un mazzo di fiori alla Signora Lia Mazzieri vedova del compianto Fernando che poi, commossa, consegna la coppa per il secondo classificato a Mr. Russo…ed il trofeo al rappresentante dei vincitori il vice presidente Falciani. Una bella giornata di calcio nel ricordo di una grande persona che voleva bene all’AC Roselle: Fernando Mazzieri.

Share Button