Questo pazzo ACR…e proprio il caso di definirlo così! Nemmeno il tempo di dare la formazione ospite via Twitter che Cosimi si invola sulla sinistra, la mette dentro bassa e Ingrossi sul secondo palo la butta dentro…l esultanza dura il tempo di mettere la palla al centro…nell’azione che ne nasce, infatti, Severi raccoglie un cross dalla destra e scarica un bolide sotto l’incrocio: 1 A 1. Il Roselle soffre e non poco l’ottimo Sant’Andrea che opera un pressing asfissiante sul centrocampo impedendoci di giocare. Da una combinazione con Cosimi nasce il vantaggio del Roselle con Falciani che batte zza belli con un pallonetto da manuale. Il vantaggio dura tre minuti…poi su una palla persa da Caruso gli ospiti pareggiano con Amoroso. Al 20esimo succede quello che non ti aspetti…calcio d’angolo, dormita della difesa e tap in vincente di Caruso…nella porta sbagliata. Sotto di un gol l’ACR non molla ed al 40esimo raggiunge il pareggio con Cosimi dopo un azione di Falciani. Al minuto 50 ancora Falciagol che fissa il risultato sul 4 a 3. Da segnalare nel primo tempo un gol in mezza rovesciata annullato a Falciani per off side ed un rigore negato per una trattenuta in area su Garofalo, oltre ad almeno tre occasioni da gol svanite per imprecisione e sfortuna. Pur in emergenza estrema, con le assenze di diversi giocatori, il Roselle fa sua l’intera posta e continua la propria cavalcata. Buon rientro per Nicola Mazzi che dopo 20 mesi torna in campo e per tutti i 90, buon debutto tra i pali di Borracelli che risulta incolpevole su tutte le segnature avversarie. Ottima infine la prova di Garofalo, macchiata da un po’ di egoismo nel finale di partita. Avanti ACR!

Share Button