La SS Virtus Asciano viene fondata nel 1923. Sotto il regime fascista cambia il nome in Audax.  Il vecchio “Piazzalone” nel 1932 divenne lo stadio G.Marconi. L’opera, che per quei tempi possiamo ben dire colossale, come rilevato dall’archivio comunale, venne a costare l’esatta cifra di 54.175,35 Lire. Alla fine della seconda guerra mondiale i biancoverdi abbandonarono il nome Audax per tornare a Virtus. Nel 1945 la Virtus Asciano venne affiliata alla Federazione Italiana Giuoco Calcio, ma non partecipò da subito ai campionati organizzati dalla Federazione medesima.
La Virtus preferisce farsi l’esperienza nei campionati U.I.S.P. e infatti nel 1947 conquista il primato provinciale, col nome Ascianserre, dopo un epica finale disputata contro la Società Elefante proprio allo stadio Rastrello nella stessa Città del Palio. Nel giugno del ’77 La Virtus vinse un torneo riservato ai Dilettanti che si disputò in Francia a Saint Etienne. Nel 1990 ad Asciano viene inaugurato il nuovo impianto comunale con l’amichevole tra i professionisti dell’A.C. Siena e il Pisa Calcio. Lo stadio è imponente, il manto erboso è impeccabile, vi è un un’accogliente tribuna coperta con 500 posti su sedili e addirittura la sala stampa. La Virtus Asciano conclude la stagione 2011/12 dopo 30 gare con 42 punti dei quali 12 vittorie, 12 pareggi e 8 sconfitte, piazzandosi al 6° posto della classifica.

Attualmente milita nel girone I di seconda categoria, 6 in classifica con 17 punti frutto di 4 vittorie in casa, una in trasferta e due pareggj. Seconda peggior difesa del torneo con 21 gol subiti  me uno dei migliori attacchi con 20 gol segnati. Nell’ultimo turno di coppa ha eliminato il Castellazzara vincendo 3 a 2 fra le mura amiche. Per noi sarà un onore sfidare un club con una storia  lunga novant’anni!!

Share Button