Un pomeriggio iniziato bene con un caldo sole ad illuminare il campo, si era trasformato dopo poco in un incubo giallorosso. Infatti, dopo un miracolo del portiere su una botta di Cosimi ed un palo colpito di testa da Massy Caruso, arrivava la doccia gelata di Scapigliati che al 45 tagliava la difesa e portava in vantaggio i suoi. Al riposo De Masi si infuriava con i suoi ed al rientro in campo la musica cambiava. Si deve attendere il minuto 65 per assistere al pari firmato Falcia gol direttamente su punizione. Al 73, su corner di Cosimi, l’incornata perentoria sul secondo palo di Lupi regalava il vantaggio al Roselle che, soffrendo, riusciva a mantenere il risultato contro una squadra ben messa in campo e che, finalmente, gioca a calcio e non a calci.

Share Button