Tratto da Calcio Pratese.com

 Vigilia di Coppa Toscana in casa Poggio a Caiano. Domani, difatti, i medicei affronteranno al “Martini” (ore 15:00) il Roselle 2012 nei quarti di finale del torneo di categoria.
Una sfida sentita da tutto l’ambiente biancazzurro, come spiega il tecnicoDamiano Vitiello: “Non voglio dire che si tratti dell’ultima spiaggia, poichè facendo un paio di vittorie consecutive in campionato riusciremmo a rientrare pienamente in zona play-off, ma sicuramente si tratta di una gara in cui ci giochiamo buona parte della nostra stagione“.

Una situazione chiara a tutti, giocatori in primis: “I ragazzi hanno voglia di far bene – chiarisce l’allenatore – e quanto tengano a questa partita è dimostrato dalle ore di lavoro che perderanno, tra ferie e permessi speciali, per essere presenti. L’importanza della sfida è evidente e per questo mi aspetto unagrande risposta dal gruppo“.

La squadra è difatti chiamata ad una prova maiuscola, giacchè l’avversario di turno promette battaglia. “Si tratta di un sodalizio costruito per vincere – prosegue Vitiello – che non a caso sta primeggiando nel proprio campionato. I grossetani rappresentano lo scoglio più duro sul nostro cammino e se riusciremo a batterli saremo a buon punto”.

Una vittoria obbligata in chiave semifinale, poichè il regolamento parla chiaro. “Giocando in casa abbiamo a disposizione un solo risultato per passare il turno – commenta lo stesso tecnico – ed in fondo ci va bene così, poichè non siamo ancora una squadra in grado di gestire il punteggio”.

Nell’incontro di domani i medicei dovranno fare a meno dello squalificato Nerini e di Barbafina, out per impegni professionali. Due assenze che si aggiungono a quelle di Sarubbi e Maurizi, infortunati di lungo corso.

Share Button