Partita difficile quella di oggi a Santa Fiora. Per onor di cronaca va detto che prima dell’inizio, Mister Cencini deve operare la sostituzione del portiere e di Cobra Tiberi, presumibilmente per infortunio nel riscaldamento. Un sicuro vantaggio per l’ACR non doversi preoccupare del “cobra”. Santa Fiora che fino allo svantaggio sta molto bene in campo anche se non si fa mai pericoloso dalle parti di Cipolloni. Subito il vantaggio di Falciani e in dieci per l’espulsione di Moscarini sul finire di primo tempo, il Santa Fiora non può che lasciare campo alle folate degli avanti biancocelesti, ancora in gol con Falciani su assist di Cosimi. Al 65′, Falciani ruba palla ad un avversario che rimane a terra infortunato, lancia Cosimi che segna il 3 a 0. Piove sul bagmato per il Santa Fiora che sotto di tre gol, non può sostituire il giocatore infortunato e resta quindi in nove. Il Tecnico De Masi e la squadra hanno voluto dedicare la vittoria a Luca Beligni che ha perso il padre giovedì scorso. Queste le nostre valutazioni dei singoli:

Cipolloni sv: mai impegnato;

Montomoli 6,5:il solito giovanotto diligente;

Minucci 6,5:bene in fase di attacco e più che sufficiente in difesa, in crescita;

Maggio 6,5: ordinaria amministrazione;

Lupi 6,5: ordinaria amministrazione;

Di Fiore 6,5: parte piano e cresce dopo un quarto d’ora, sostituito per una pallonata in testa( all 80′ Nardi sv); Cosimi 7: Per 40 minuti troppo egoista e sciupone, poi fa il Cosimi inventando un assist e segnando un gol, in ogni caso si danna l’anima per tutti i 90 minuti;

De Gennaro 7,5: il migliore in campo (al 70′ Garofalo sv);

Falciani 7+:due gol, un assist e un palo clamoroso…e non è in una delle sue migliori giornate (al 80′ Rosi sv);

Ceri 6,5: Inizio sottotono, dove si fa saltare spesso con facilità. Poi prende le misure, contiene bene, è sempre nel vivo del gioco ed inventa un assist su punizione non sfruttato dai compagni;

Ingrossi 6,5: Si danna l’anima ma non è la sua giornata migliore.

Share Button