Era di scena a Pitigliano contro l’Aurora la nostra squadra Juniores. Con D’Elia fuori per infortunio, all’ultimo istante si aggiungeva l’assenza forzata di Lancioni febbricitante che si aggiungeva al compagno di reparto Bufi squalificato. Nonostante le assenze, l’ACR, obbligato a vincere per non dilapidare il patrimonio di quattro punti sulla Nuova Grosseto, ha dato ancora una volta prova di forza, piegando l’avversario che per l’intera gara non ha mai tirato in porta.  Un Gaudio formato esportazione si è caricato sulle spalle il pacchetto avanzato mettendo lo zampino in tutte e tre le marcature ai fianchi da Polla e Solinas e davanti da Rosi, Medaglini ha comandato le operazioni a centrocampo  coadiuvato da Alberto Schiavo, il “Sindaco”Nardi  ispirato ha contenuto non disdegnando puntate offensive per venire poi dirottato a marcare l’avversario più pericoloso. Favilli centrale in difesa sicuro e ordinato così come il suo “vicino” Emiliani e a sinistra Valentini. Marrocolo prima e Beligni poi, invece, sono segnalati al Centro Impiego a riscuotere il sussidio di disoccupazione. Neanche il tempo di iniziare, che il Roselle andava subito in vantaggio con una azione tutta al volo, la palla che arriva a Polla, uno, due palleggi e sciabolata a cercare Gaudio che al volo insaccava…un gol da cineteca! Per 35 minuti l’ACR affonda ma con poco costrutto, specchiandosi forse troppo ma non rischiando mai nulla. Al 40, ancora un dribling travolgente di Gaudio che davanti porta appoggiava a Rosi per il più facile dei tap-in: 2 a 0. Ad inizio ripresa, poi, ancora Capitan Gaudio che dalla bandierina la metteva in mezzo per il perentorio colpo di testa di Bombetta Emiliani che siglava sul primo palo. Tre a zero e partita virtualmente finita. L’ultima mezz’ora, purtroppo, serve solo a dar lavoro all’infermieria, con Valentini, Polla e Gaudio costretti ad uscire per infortunio oltre che a parmettere a Lollo Beligni, portiere degli allievi, di debuttare con la squadra juniores. Ora è necessario tenere alta la concentrazione, lavorare sodo per mettere in cascina il maggior numero di punti possibile nelle prossime due sfide contra Casotto in casa e Ribolla fuori. Il recupero di tutti gli effettivi è fondamentale…e necessario in tempi brevi…il nostro Staff medico dovrà esserci di aiuto come sempre.  Quindici giorni cruciali, da vivere tutti uniti, compatti…da squadra vera…tutti d’un fiato!!! AVANTI BALDI GIOVANI!!

Share Button