La risposta che tutti aspettavano è arrivata. Certo è presto per dire che il Roselle è finalmente fuori da quell’involuzione che è costata il campionato ma quanto mostrato oggi lascia ben sperare. Una squadra motivata, vogliosa di far bene, tutti i ragazzi concentrati, carichi a mille e sempre disposti al sacrificio per i compagni. Davanti a Borracelli, la linea di difesa è composta da Maggio e Minucci esterni con Artiaco e Lupi centrali, Mazzi giostra davanti alla difesa con De Gennaro e Caruso ai suoi fianchi, Di Fiore esterno a destra, Cosimi largo a sinistra e Falciani unica punta. Un sospetto stiramento blocca Di Fiore al 5′, entra Garofalo. Al 20′ su un cross preciso di Maggio Caruso di testa batte stolzi e porta in vantaggio il Roselle. Il Castell’Azzara mostra un ottimo calcio fatto di qualche ottima individualità e soprattutto di un grande collettivo frutto dell’ottimo lavoro di Mr Paffetti ed ha il pregio di giocare sempre a viso aperto. Al 25′ il Castell’Azzara potrebbe pareggiare ma il fendente da dentro l’area di Cocar viene deviato in angolo miracolosamente da Borracelli. La partita è piacevole, ben giocata e tutti i 22 in campo onorano il calcio al meglio. Al 33′, su corner perfettamente calciato da Cosimi, Lupi ancora di testa raddoppia per i suoi. Sotto di due gol i padroni di casa non si scompongono e continuano a giocare bene dal canto suo l’ACR continua a macinare come se fosse sempre 0 a 0. Al 57, palla recuperata da De Gennaro che serve col contagiri bomber Falciani e Stolzi capitola per la terza volta. Passano appena tre minuti e Cocar in tuffo di testa al termine di una buona azione accorcia le distanze. Al 75′, al termine di un batti e ribatti in area, aCaruso è un falco e ancora di testa appoggia in rete. Queste le nostre valutazioni:
Borracelli 7: provvidenziale in un paio di interventi, sempre sicuro per il resto dell’incontro;
Maggio 6,5: suo il cross per il gol che sblocca la partita, sempre attento;
Minucci 6,5: stà tornando ai livelli di inizio stagione, perfetto;
Artiaco 6,5: diligente, svolge egregiamente il suo compito;
Lupi 6,5: in un paio di occasioni poerde palle pericolose in uscita ma è sempre una sicurezza e va in gol come all’andata;
Mazzi 7,5: Mastodontico, prende mille palloni di testa e ringhia a tutti gli avversari, alleggerisce la difesa di diverse pressioni;
Cosimi 7: corre e lotta da vero capitano, la tecnica è sempre la stessa;
Caruso 7: Si danna a centrocampo e segna una doppietta;
Falciani 7: movimento, tanto sacrificio e il 25′ gol…(all’80’ Polla 6,5: dieci minuti in cui non mostra alcun timore verso i “più grandi”…senza dubbio un animaletto da riproporre);
De Gennaro 6,5: un assist e una buona partita nel complesso;
Di Fiore sv: si infortuna dopo 5 minuti (al 5′ Garofalo 7: il solito generoso e volitivo Beppe, sbaglia niente oggi).

Speriamo davvero che questa grande prova  sia la fine di un periodo buio capitato purtroppo nel periodo più importante. Ora lavoriamo duro per preparare la partita interna col Pitigliano. I 3 punti significherebbero la matematica fine del pericolo play off. Forza ragazzi, avanti così.

Share Button