Ancora una vittoria, pesante, quella ottenuta dai nostri ragazzi contro il Casotto di Silvestro, squadra che privilegia il buon calcio, ben messa in campo e volitiva. Il Roselle, orfano di capitan Gaudio, si presenta tosto e motivato come al solito. Davanti a Marrocolo, la linea da destra vede Nardi, Emiliani, Lancioni e Valentini, a centrocampo Medaglini Schiavo e Giangrande, Polla e Kasa esterni dietro a Rosi unica punta. La gara inizia e dopo poco più di dieci minuti di studio l’ACR va in vantaggio: punizione di Lancioni che inganna il portiere e 1 a 0. Gli ospiti provano a reagire ma Marrocolo e’ chiamato ad una sola parata in tuffo. Al 35′, Nardi ruba palla e sale fino al centrocampo, vede Rosi smarcato al limite dell’area e lo serve con un preciso fendente, il bomber calcia di prima sul palo lontano imprendibile per il portiere. Ad inizio ripresa, al 55′, tocca ancora a Rosi pescare il jolly dalla distanza con una parabola perfetta che scavalca l’estremo difensore del Casotto. Sul tre a zero il Roselle rallenta un po’ e tocca a Marrocolo effettuare un ottima parata a terra. Poi le sostituzioni ed all’86’ il gol della bandiera ospite segnato dal giovane Betti. Da segnalare il debutto di Elia Simi che pur in pochi minuti ha modo di mostrare qualche buona giocata. Ora un altra settimana dura nella speranza di recuperare gli infortunati e sabato facciamo visita al Ribolla. Già, il Ribolla, l’unica squadra ad averci battuto, tra l’altro con un sonoro 4 a 1 in casa…serve una partita con occhi gonfi di sangue e bava alla bocca…serve il cuore di tutti per arrivare al traguardo! Avanti baldi giovani!

Queste le nostre valutazioni: Marrocolo 6,5: un paio di ottimi interventi in un pomeriggio tranquillo; Nardi 7: difende, spinge e confeziona l’assist per il raddoppio; Valentini 6,5: gara diligente; Emiliani 7: impeccabile; Lancioni 7,5: elegante ed efficace nonostante sia acciaccato (al 63 Fregoli 6,5: svolge il suo compito con diligenza); Medaglini 7,5: spetta a lui dare giri al motore, perfettamente; Schiavo 7: lottatore con i piedi buoni (al 80 Simi 6,5: mostra personalità); Giangrande 6,5: ottimo in interdizione (al 65 Solinas 6,5: pochi palloni e sufficienza meritata); Rosi 7:due gol fondamentali (al 70 Mercoqi 6: lotta con ardore); Polla 7: si guadagna la punizione che vale il vantaggio, un po’ troppo nervoso (al 57 Albertini:6,5 fa la guerra con tutti); Kasa 7: imprendibile specie nel secondo tempo.

Share Button