Sarà domani…sarà contro la Virtus Maremma che affronteranno i suoi ragazzi, che un altro fedelissimo entrerà a far parte del club dei centenari dell’ACR. Tra l’altro sarà il primo del settore giovanile a farne parte. Entrato a Roselle nella stagione 2013/14 alla guida della squadra allievi, prima esperienza per la Società,  raggiunse con le unghie il penultimo posto. Nella stagione successiva, ancora alla guida degli allievi, si piazzo al quarto posto. Nella stessa stagione, con la sua squadra si aggiudica il prestigioso torneo di Paganico mostrando, tra l’altro, il miglior calcio del torneo. Nella scorsa stagione ha guidato la juniores mostrando un ottimo calcio dalla cintola in su con qualche pericolosa amnesia di troppo in fase difensiva. Alla fine, nonostante tutto, la sua squadra ha vinto negli ultimi minuti il campionato. Sollevato alla quintultima giornata, il capoccione non si è mai staccato dalla sua squadra, anche per questo è giusto attribuirgli il merito della vittoria. Questo anno alla guida degli allievi b sta onorando con la sua squadra i colori bianco blu. A lui il grande merito di esser riuscito ad ingrandire la sua rosa a dicembre e di avere al campo 20 ragazzi sempre entusiasti e volenterosi nonostante nessuna ambizione di classifica. Domani è la sua giornata…la giornata del più scanzonato, guascone e scapestrato tecnico dell’ACR Roselle….giù il cappello…100 VOLTE MARINI!

Share Button