Tutto si può riassumere in una sola parola:orgogliosi! Quello che stiamo vivendo noi….nati dal nulla e nel nulla…al quinto anno di età ….questo mezzo miracolo sportivo che ormai tutti chiamano ACR…non può che renderci orgogliosi. Pensare che domani andiamo a giocarci la possibilità di accedere alla finale nazionale di eccellenza, ci rende orgogliosi. Pensiamo poi a due ragazzi, Cipolloni e Cosimi, saliti a bordo in terza categoria e ancora saldamente sul carro. O a Mr De  Masi ed il suo staff…loro arrivati in seconda categoria e ancora oggi a lottare per la causa…un anno dopo per vedere Saloni, Raito, Franchi, Vento, Consonni seguire i nostri colori per onorari e rispettarla. ..e così sarà anche domani! E poi gli altri…Di Roberto…Ferrari…Faenzi..loro alla seconda stagione e gli ultimi arrivati…magari rinunciando a categorie migliori….a offerte migliori…come Ciolli e Gorelli…Nieto o Rosati. E poi i giovani…tutti forti…tutti maledettamente vogliosi di completare l’opera. Come Mesinovic…1997…un gigante in tutti i sensi…uno che l’anno passato la finale l ha giocata col suo San Donato…

Tutto questo….tutti questi ragazzi…tutti noi che abbiamo messo almeno un mattoncino per tirare sul il castello…comunque andrà. ..dovremo essere orgogliosi. E lo saremo…qualunque sia il verdetto del campo…perché le maglie dei nostri ragazzi, una volta di più saranno sudate….le loro ginocchia abrase….il loro petto gonfio…il loro sguardo affamato! E alla fine gli occhi carichi….prima di ira…dopo di gioia o tristezza…Durante di sangue! Andiamo ragazzi andiamo….la storia è a portata di mano…la battaglia è vicina….la rabbia incontenibile! Tutto con una sola parola….ORGOGLIOSI!

Share Button